• it
  • en
 

Storia

La Quadriennale del 1948

La Quadriennale del 1948

Nel ’48, finita la guerra, la Quadriennale riemerge alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna sotto la più generica denominazione di “Rassegna Nazionale d’Arti Figurative”. La gestione è commissariale e affidata a Francesco Coccia, ma l’intento della rassegna rimane sostanzialmente immutato. La mostra continua ad assolvere una funzione di ricognizione periodica delle arti visive in Italia, in tutti i filoni della ricerca e della produzione artistica contemporanea.
La V Quadriennale è un’edizione di transizione che tuttavia riesce a captare le forze principali del dibattito artistico del periodo, alimentato da astrattisti, realisti e neocubisti.