La ricerca permette di accedere alle informazioni sulle mostre promosse dall’Istituzione oltre alle Quadriennali d’arte. Si tratta di un centinaio di esposizioni che si sono svolte in Italia e all’estero a partire dagli anni Cinquanta. La scheda di ciascuna mostra rinvia anche agli artisti partecipanti e ai materiali documentari conservati nel nostro Archivio Biblioteca. Il primo campo consente una ricerca libera. In alternativa si può selezionare una mostra dall’elenco.

titolo
  • La Metafisica - Mostra didattica itinerante
sede
  • Città del Messico, Museo nazionale di arte moderna
data
  • luglio 1982
 
organi e commissioni
  • Comitato esecutivo:
    Fortunato Bellonzi, Giorgio Di Genova, Enrico Valeriani.

    Collaboratori:
    Rosario Assunto, Antonio Caputo, Franco Farina ed Elisabetta Lopresti, Ferruccio Ulivi, Mario Verdone, Roman Vlad.
descrizione
  • La mostra, attraverso l'utilizzo di riproduzioni a colori e in bianco e nero nonchè di materiale audiovisivo, intende tracciare la storia della Metafisica dalle sue premesse letterarie e filosofiche di inizio secolo fino al 1920 documentandone anche, oltre che i riverberi sulla scultura di Martini, sull'urbanistica, l'architettura, il teatro, la letteratura e la musica, anche la vasta influenza in ambito internazionale. E' organizzata dalla Quadriennale di Roma su incarico del Ministero italiano degli affari esteri e in collaborazione col Museo documentario della Metafisica di Ferrara.
catalogo
  • La Metafisica , Edizioni Quasar, Roma , 1983, Catalogo della mostra itinerante apertasi per la prima volta presso il Museo d'arte moderna di Città del Messico nel luglio 1982. (1)
  • Myriam Manzella (a cura di), La Metafisica, Mostra didattica itinerante , Edizioni Quasar, Roma, 1982, Catalogo della mostra itinerante tenutasi per la prima volta presso il Museo d'arte moderna di Città del Messico, ivi inaugurata nel luglio 1982. (2)
note
  • Dai documenti conservati non è possibile ricostruire con certezza l'itinerario della mostra itinerante. Presumibilmente l'esposizione ha fatto tappa a San Paolo del Brasile, Rio de Janeiro, Quito e Montevideo.