La ricerca permette di accedere alle informazioni sulle mostre promosse dall’Istituzione oltre alle Quadriennali d’arte. Si tratta di un centinaio di esposizioni che si sono svolte in Italia e all’estero a partire dagli anni Cinquanta. La scheda di ciascuna mostra rinvia anche agli artisti partecipanti e ai materiali documentari conservati nel nostro Archivio Biblioteca. Il primo campo consente una ricerca libera. In alternativa si può selezionare una mostra dall’elenco.

titolo
  • Grafica italiana contemporanea
sede
  • Atene, Pinacoteca nazionale
data
  • 26 maggio-30 giugno 1978
 
organi e commissioni
  • Comitato esecutivo:
    Domenico Gardella, Fortunato Bellonzi, Jacopo Recupero.

    Allestimento della mostra:
    Fortunato Bellonzi, Dimitrios Papastamos.
descrizione
  • L'esposizione, comprendente 169 incisioni, presenta 34 artisti che, impostisi all'attenzione internazionale intorno al 1960 o poco più tardi, hanno inteso mantenere o recuperare la dimensione figurativa. E' organizzata dalla Quadriennale in collaborazione con l'Istituto italiano di cultura in Atene e con il patrocinio dei ministeri italiani degli Affari esteri e dei Beni culturali e ambientali e del Ministero greco della cultura e delle scienze.
catalogo
  • Fortunato Bellonzi (testo di), Grafica italiana contemporanea, Hexagone - Centre des arts - Meylan, janvier/février 1979, Hexagon, Centre des arts, Meylan, 1979, Catalogo della mostra tenutasi, presso l'Hexagone di Meylan (Grenoble), nei mesi di gennaio e febbraio 1979. (1)
  • Myriam Manzella (a cura di), Grafica italiana contemporanea, Atene - Pinacoteca nazionale, 26 maggio-30 giugno 1978, E. Denezakis, Atene, 1978, Catalogo della mostra tenutasi ad Atene, presso la Pinacoteca nazionale, dal 26 maggio al 30 giugno 1978. (2)
note
  • La mostra si terrà successivamente al Cairo, presso l'Istituto italiano di cultura, dal 16 al 30 ottobre 1978; all'Hexagon di Meylan (Grenoble), dal 18 gennaio all'8 febbraio 1979; all'Università di Nantes dal 22 febbraio al 20 marzo; a Lille, presso l'Ecole des beaux arts, nell'aprile-maggio; a Le Tourquet, nei locali della Galerie d'art, in luglio-agosto; e infine a Strasburgo, presso il Cabinet des estampes du Palais de Rohan, dal 15 settembre al 2 dicembre 1979.