La ricerca consente di accedere alle informazioni su oltre 13.500 tra artisti, gruppi e movimenti attivi in Italia dagli inizi del Novecento fino ai nostri giorni. La banca dati, in continuo aggiornamento, comprende non solo gli artisti, circa 6000, che hanno preso parte alle esposizioni della Quadriennale, ma anche i nominativi di coloro che nel tempo hanno inviato all'Istituzione materiale documentario sulla prorpia attività. Per ogni artista, oltre a una sintetica scheda anagrafica, sono descritte la tipologia e la consistenza dei materiali documentari conservati nell'Archivio Biblioteca. Sono inoltre indicate le partecipazioni alle mostre realizzate dalla Quadriennale.

nome
  • Vinicio
cognome
  • Berti
 
luogo di nascita
  • SCANDICCI
data di nascita
  • 1921/06/06
luogo di morte
  • FIRENZE
data di morte
  • 1991/09/18
biografia
  • Dopo aver compiuto studi tecnico-industriali e artistici, dal 1942 inizia, con opere di carattere realista-espressionista, spesso ispirate alla realtà della guerra, una ricca produzione artistica e una riflessione sull’arte italiana contemporanea, documentata tra l’altro negli album-diari del suo archivio. All’inizio del 1945 con altri amici dà vita al giornale “Torrente” con cui intende divulgare un’arte e una letteratura in funzione politica rivoluzionaria. Nel 1946 fonda, con altri pittori e letterati, il movimento “Arte d’oggi” che per anni riunisce alcuni dei maggiori artisti italiani. Nel 1950 con Brunetti, Monnini, Nativi, Nuti firma il Manifesto dell’astrattismo classico. Frequenta la federazione fiorentina del partito comunista italiano. Nella cartellonistica e nelle vignette satiriche manifesta il suo impegno politico e sociale; nel campo del fumetto e dell’illustrazione di libri e periodici per ragazzi il suo nome è legato ai personaggi di Gian Burrasca, Pinocchio, Chiodino, Atomino.
documenti collegati