Questa pagina consente una ricerca libera sugli archivi già inventariati, con il supporto di liste che, se necessario, possono facilitare l'interrogazione della banca dati. Gli archivi on line comprendono sia i fondi istituzionali, che si riferiscono alla storia e all'attività della Quadriennale, sia fondi personali acquisiti per donazione relativi ad artisti, galleristi, storici e critici d'arte. La struttura degli archivi è visualizzabile nella sezione "esplora fondi".


sei in: Fondo Lorenza Trucchi/Articoli/Momento Sera/"Arte italiana contemporanea all'Istituto italo-latino americano; Beverly Pepper alla Marlborough; Melecchi al Centro italiano Orientamenti sociali; Luisa Pagano all'Astrolabio; Premio Biella al Torcoliere; Altre mostre"/
soggetto produttore
livello gerarchico
  • Documento
titolo
  • "Arte italiana contemporanea all'Istituto italo-latino americano; Beverly Pepper alla Marlborough; Melecchi al Centro italiano Orientamenti sociali; Luisa Pagano all'Astrolabio; Premio Biella al Torcoliere; Altre mostre"
data inizio
  • 1968/02/16
contenuto
  • Articolo pubblicato su "Momento Sera", 16 febbraio 1968. "L'Istituto italo-latino americano ospita per pochi giorni la 'Mostra di arte italiana contemporanea' che la Quadriennale di Roma ha organizzato in cinque paesi dell'America Centrale; Oggi la Pepper ha completato il suo processo di totale uscita dall'informale adottando i moduli delle strutture primarie; Pietro Melecchi ha voluto raccogliere uno scelto gruppo di opere dal '47 al '67, lo presentano in catalogo Ugo Spirito e Filiberto Menna; Luisa Pagano, ex cantante lirica ed ora pittrice naive, torna a Roma per un'ampia personale all'Astrolabio; Selezione delle opere concorrenti al Premio Internazionale Biella per l'Incisione, allestita presso il Torcoliere; Beatrice Nessuno (uno pseudonimo che è già un'indiretta, polemica presentazione) debutta alla Cassapanca con una serie di collages astratti; Marcello Giambi Bonacci ha raccolto alla galleria L'angolo un folto gruppo di opere caratterizzate da un garbato bozzettismo; Giulia Beer presenta la sua ultima produzione al Babuino".
tipologia documentaria
  • Rassegna stampa