Questa pagina consente una ricerca libera sugli archivi già inventariati, con il supporto di liste che, se necessario, possono facilitare l’interrogazione della banca dati. Gli archivi on line comprendono sia i fondi istituzionali, che si riferiscono alla storia e all’attività della Quadriennale, sia fondi personali acquisiti per donazione relativi ad artisti, galleristi, storici e critici d’arte. La struttura degli archivi è visualizzabile nella sezione "esplora fondi".


sei in: Fondo Lorenza Trucchi/Articoli/Momento Sera/"Da de Chirico a Vasarely; Bogart alla Senior; Ario al Segno; Gut alla Numero; Saffaro alla Calcografia nazionale e all'Obelisco"/
soggetto produttore
livello gerarchico
  • Documento
titolo
  • "Da de Chirico a Vasarely; Bogart alla Senior; Ario al Segno; Gut alla Numero; Saffaro alla Calcografia nazionale e all'Obelisco"
data inizio
  • 1970/06/04
contenuto
  • Articolo pubblicato su "Momento Sera", 4 giugno 1970. "Alla Toninelli 'La storia di Loth' di Guttuso; Lo studio d'arte Condotti 85 ha raccolto una scelta antologia di Fontana; La Medusa presenta sculture recenti e disegni di de Chirico; La Rive gauche dedica una colletiva di grafica al surrealismo; Alla Marlborough retrospettiva di Gastone Novelli che presenta le opere realizzate per l'ultima Biennale; Al Cortile incisioni di Vasarely; Opere grafiche e multipli di Giò Pomodoro a Qui Arte Contemporanea; Al Fante di Spade la raccolta di Carlo Ponti delle splendide acqueforti di Guerreschi; Bram Bogart, una delle personalità più sicure della pittura europea d'oggi, torna a Roma con una vasta personale alla Senior che raccoglie opere dal '64 al '69; Presentato da Hans Richter, Ario (Ariodante Marianni) espone al Segno; In queste opere recenti esposte alla Numero, Elisabetta Gut dimostra di aver sottoposto la propria pittura a un proficuo processo di riduzione e di purificazione; Lucio Saffaro ha allestito due insolite mostre alla Calcografia nazionale e all'Obelisco, la sua è una pittura prospettica, levigata, sintetica, di un'abbacinante purezza compositiva".
tipologia documentaria
  • Rassegna stampa