Questa pagina consente una ricerca libera sugli archivi già inventariati, con il supporto di liste che, se necessario, possono facilitare l'interrogazione della banca dati. Gli archivi on line comprendono sia i fondi istituzionali, che si riferiscono alla storia e all'attività della Quadriennale, sia fondi personali acquisiti per donazione relativi ad artisti, galleristi, storici e critici d'arte. La struttura degli archivi è visualizzabile nella sezione "esplora fondi".


sei in: Fondo Lorenza Trucchi/Articoli/Leggere/"Arturo Martini a dieci anni dalla morte"/
soggetto produttore
livello gerarchico
  • Documento
titolo
  • "Arturo Martini a dieci anni dalla morte"
data inizio
  • 1957
contenuto
  • Articolo pubblicato su "Leggere", n. 5. maggio 1957. "'Io non so come sono, non so se ho fatto qualche cosa che resti, ma credo di essere stato il più grande sismografo del mio tempo, e quindi non ho badato a sostenere un'apparenza, ma mi sono lasciato andare alle oscillazioni naturali dei turbamenti del mio tempo. In fondo ho fatto come il baco da seta: mi sono svuotato del mio tutto per arrivare trasparente a chiudermi nel bozzolo...'. Così scriveva Arturo Martini nel 1945 in una lettera a Silvio Branzi, e a guardarla a dieci anni dalla immatura scomparsa tutta la sua opera appare condannata e riscattata da questo innato e mai domato 'lasciarsi andare', da questa continua, plenaria, appassionata e 'svuotante' operazione di autoconfessione che per Martini, fu l'atto creativo, ragione stessa della sua inappagata esistenza".
tipologia documentaria
  • Rassegna stampa
 
 
schede collegate